Come pulire l’affettatrice: alcuni consigli utili

L’affettatrice è uno strumento davvero utile in cucina, che ci dà la possibilità di gustare, in qualsiasi momento, ottimi salumi appena tagliati.
Come ogni altro elettrodomestico, anche l’affettatrice necessita di una corretta e frequente manutenzione, a maggior ragione dato che la usiamo come superficie di taglio dei nostri alimenti.

Per sapere come pulire l’affettatrice continuate la lettura di questo articolo; vi consigliamo inoltre di consultare il seguente link.

Quando arriva il momento di pulire l’affettatrice?

Sapere come pulire l’affettatrice correttamente è fondamentale per garantire la perfetta igiene degli alimenti che ingeriamo.

Come ogni altro attrezzo da cucina, l’affettatrice deve essere lavata dopo ogni utilizzo.
Se questo non avviene si potrebbe verificare una proliferazione batterica e, di conseguenza, possibili intossicazioni alimentari: è bene quindi lavare le lame dopo ogni utilizzo, con la massima attenzione.

Per la pulizia ordinaria basterà lavare accuratamente le lame a fine giornata, mentre per la pulizia periodica – non meno di una volta al mese – è necessario lo smontaggio della macchina, avendo cura di seguire i consigli qui riportati.

In che modo pulire le parti dell’affettatrice?

Se prevediamo di non utilizzare l’affettatrice per un po’, la pulizia dovrà essere ulteriormente accurata: i residui dei salumi potrebbero lasciare resti e creare cattivo odore.

Come procedere?Per prima cosa stacchiamo la spina elettrica dell’apparecchio, si tratta di un’operazione di cruciale importanza: l’accensione involontaria nel corso della pulizia potrebbe rivelarsi molto pericolosa.

Una procedura che andrebbe fatta a seguito di ogni utilizzo è la pulizia della lama con un foglio di carta da cucina. Il passaggio sulle lame della carta ci consentirà di eliminare i residui più grossolani dei salumi.

Per effettuare una manutenzione più approfondita dovremo invece smontare tutte le parti estraibili dell’affettatrice. Versiamo una piccola quantità di alcool alimentare in un contenitore spray e spruzziamolo sul corpo macchina, dopodichè strofiniamo energicamente con una spugnetta. Risciacquiamo infine con una spugna inumidita per togliere i residui del prodotto e lasciamo asciugare l’affettatrice all’aria. Ricollochiamo infine i pezzi asciutti.

Come lavare le singole parti della nostra affettatrice?

Per pulire ed igienizzare le singole parti della nostra affettatrice è sufficiente metterle ammollo in acqua tiepida per una quindicina di minuti. Aggiungiamo il succo ed eventualmente la buccia di uno o due limoni, o in alternativa del bicarbonato.
In alternativa possiamo immergere le parti dell’affettatrice in una bacinella colma di acqua e sapone per piatti. Immergiamoci una spugna e iniziamo a pulire la macchina. Meglio dotarsi di una spugna con due lati di grana diversa: il lato abrasivo servirà per eliminare eventuali residui di cibo attaccati all’affettatrice.
Infine risciacquiamo i pezzi sotto acqua corrente e poi asciughiamoli perfettamente prima di riassemblarli.